Prowein 17-19 march - Hall 15, F41 ||| Vinitaly 7-10 april - Hall 5, E8

Come abbiamo iniziato

Il Signor Luigi Falezza, nato nel 1927, negli anni ’40, lavorava con la propria famiglia, come mezzadro nella Villa “Bacco d’Oro”.
La Villa apparteneva alla famiglia dei Conti Schiavoni ed era situata nella Valle di Mezzane, essa era solo una parte degli 800/900 appezzamenti di terreno di questo grande impero. Nelle stagioni più impegnative Luigi veniva aiutato da altri 10/12 lavoratori e dalle loro famiglie; fra di loro c’era un grande senso di solidarietà e di aiuto.

Luigi, già all’età di 6 anni, dopo la scuola, assieme ai suoi fratelli e sorelle, andava nei campi ad aiutare i genitori nel lavoro agricolo.
I campi erano composti da appezzamenti di vigne, frumento e polenta.

“La vigna non viene da sola, ma bisogna piantarla, coltivarla, innaffiarla e pulirla dalle erbacce finché è piccola. Insomma bisogna prendersene cura come fosse un bambino”.

In inverno si piantavano i pali di legno per il sostegno della vite con la “rengaia”,che era una specie di grande falce.
In primavera si potavano le viti ed in ottobre iniziava la vendemmia. Le vigne venivano innaffiate utilizzando dei contenitori d’acqua portati sulle spalle.

L’uva veniva raccolta con le “zerle”,che erano due cesti posti sulle spalle all’estremità di un bastone; successivamente l’uva veniva riposta nei ”brentoni”.

Infine veniva venduta ai negozianti e la parte invenduta rimaneva nella cantina della proprietà, dove si produceva il vino in botti di legno per l’affinamento.

Dopo la morte dei Conti Schiavoni di Mezzane, la proprietà venne venduta.
Luigi quindi si trasferì a San Felice e, nel 1974, acquistò l’attuale campagna, che dal 2001 si ampliò con l’acquisto di terreni nella zona di Marcellise (zona collinare nei pressi di Verona) e Mezzane di Sotto (in provincia di Verona).

Proprio qui egli tramandò le varietà e le qualità antiche di alcune varietà di vite come la Corvina ed il Corvinone, utilizzando il sistema di allevamento della vite a pergola veronese.

Le nostre creazioni sono fatte da noi proprio come un tempo. Il nostro lavoro, che ci ha portati ad avere riconoscimenti importanti dei quali siamo orgogliosi, comporta la sfida di mantenerne alto il valore, in un mercato completamente mutato.

Oggi

“La filosofia della famiglia Falezza è quella di un’azienda in costante miglioramento, che sa soddisfare la clientela più esigente”.

Villenoir

Our Timeline

Location

L'amore per la terra, la vigna

Nasce Luigi Falezza che già all’età di 6 anni assieme ai suoi fratelli e sorelle, andava nei campi ad aiutare i genitori nel lavoro agricolo.
I campi erano composti da appezzamenti di vigne, frumento e polenta.

1927

Location

la proprietà, i vigneti

Luigi Falezza si trasferì a San Felice (Verona) e acquistò l’attuale campagna.

1974

Location

Nascono le Tenute Falezza

I terreni vennero ampliati raggiungendo le zone di Marcellise e Mezzane di Sotto.
Proprio qui Luigi Falezza tramandò le varietà e le qualità antiche di alcune varietà di vite come la Corvina ed il Corvinone, utilizzando il sistema di allevamento della vite a pergola veronese.

2001

Location

Riconoscimenti e premi vinti

Le creazioni del vino vengono fatte proprio come un tempo. Il duro lavoro, coltivato con amore negli anni ha portato i vini Falezza ad avere riconoscimenti importanti in un mercato completamente mutato.

2010